BUDAPEST
PRESIDENTEN

Il saluto del Presidente

Il Pontificio Comitato dei Congressi Eucaristici Internazionali, attraverso questo sito, ripropone la sua lunga storia a servizio dell’Eucaristia ed offre una catechesi rinnovata sul mistero eucaristico a partire dall’enorme massa di materiale raccolto durante i Congressi. Per una celebrazione esemplare e fruttuosa della Liturgia e il rinnovamento del culto eucaristico.

135 anni di incontri mondiali

Per quasi un secolo infatti, prima che il “magistero itinerante” della Chiesa trovasse la sua espressione più visibile nelle  Giornate mondiali dedicate ai giovani, alla famiglia, ai malati ecc., i Congressi Eucaristici Internazionali sono stati l’unica occasione per riunire – in ogni continente – la Chiesa universale intorno all’Eucaristia considerata cuore della vita cristiana e spazio straordinario per l’evangelizzazione della società.

L'Eucaristia fonte e culmine

Nel loro percorso storico i Congressi Eucaristici hanno progressivamente integrato le acquisizioni del movimento liturgico, da Pio X fino alla Riforma Liturgica del Vaticano II. A partire dal Concilio, con la pubblicazione dei nuovi libri liturgici e di numerosi documenti, la celebrazione dell’Eucaristia è diventata «fonte e culmine» della vita cristiana.

Per la comunione fraterna

Ancora oggi, con la loro fisionomia rinnovata di statio orbis, i Congressi eucaristici internazionali continuano a ricordare che il servizio fondamentale che la Chiesa rende al mondo – insieme con l’annuncio del Vangelo – è la celebrazione dell’Eucaristia, sacramento della Pasqua del Signore che lega i credenti in comunione mirabile con Cristo all’interno di una comunità fraterna.

+ Mons. Piero Marini

Budapest, 52° CEI dal 13 al 20 settembre 2020: "Sono in te tutte le mie sorgenti"

Domenica 31 gennaio 2016, Papa Francesco è intervenuto nella statio orbis di Cebu - la grande celebrazione eucaristica che ha concluso il 51° Congresso Eucaristico Internazionale - con un video messaggio in cui ha annunciato la sede e la data del 52° Congresso Eucaristico Internazionale:  Budapest (Ungheria), 2020.

Nel cuore dell'Europa, tra Oriente ed Occidente

Nel videomessaggio trasmesso alla conclusione della statio orbis di Cebu, lo scorso 31 gennaio, Papa Francesco ha detto: «Al termine del congresso, sono lieto di annunciare che il prossimo Congresso Eucaristico Internazionale si svolgerà nel 2020 a Budapest, in Ungheria. Chiedo a tutti voi di unirvi a me nel pregare per la sua fecondità spirituale e per l’effusione dello Spirito santo su tutti coloro che sono impegnati nei preparativi». Questo passaggio simbolico di consegne è stato segnato dall’abbraccio fraterno tra i due rispettivi Arcivescovi presenti sul podio dell’altare di Cebu.

L’Ungheria, e Budapest in particolare, non è nuova ad un evento di tal genere perché nel 1938 vi si celebrò il 34° Congresso Eucaristico Internazionale a cui Pio XI inviò come suo Legato il Cardinale Pacelli che già 4 anni prima aveva ricoperto lo stesso incarico a Buenos Aires. Si era allora alla vigilia della II Guerra Mondiale e in Ungheria, governata da una monarchia parlamentare, già si respiravano i presagi dell’imminente tragedia.

Settant’anni dopo, celebrato il Congresso di Guadalajara (Messico 2004), Québec (Canada 2008), Dublino (Irlanda 2012) e Cebu (Filippine 2016), si ritorna in questo Paese dell’Europa danubiana per offrire un contributo prezioso alla nuova evangelizzazione dell’Europa orientale.

Il 2 maggio 2017 il Santo Padre ha approvato il tema del Congresso, «Sono in te tutte le mie sorgenti», e la data della sua celebrazione: dal 13 al 20 settembre 2020.

 

EZSTERGOMS. E. Mons. Piero Marini, presidente del Pontificio Comitato per i Congressi Eucaristici Internazionali, presiede la celebrazione eucaristica nella cattedrale di Ezstergom, durante un incontro di preparazione al 52° Congresso tenutosi nel novembre 2017.
HOME2
Home

"Cristo in voi, speranza della gloria"

S

L'ultimo Congresso Eucaristico Internazionale di Cebu, è stato preparato a partire da un testo che raccoglie le riflessioni sul tema "Cristo in voi, speranza della gloria". Il documento – preparato da un’apposita commissione di teologi filippini in collaborazione con il Pontificio Comitato – presenta nella sua prima parte il 51° Congresso Eucaristico Internazionale all’interno dell’esperienza della Chiesa filippina mentre, nella seconda parte, sviluppa il tema dell'Eucaristia come sorgente della missione della chiesa.

Testo completo

L'attività del Pontificio Comitato

_MG_4050

L'attività che i Pontificio Comitato ha dispiegato nell'anno trascorso al servizio della Chiesa universale.

Leggi tutto...

Profilo

    Il primo Comitato permanente per i Congressi Eucaristici Internazionali è nato in Francia nella primavera del 1881 con la benedizione di Leone XIII. Esso raccoglieva i frutti dell’apostolato di san Pierre-Julien Eymard, «apostolo... Continua


INFORMAZIONI

Palazzo San Calisto

00120 Città del Vaticano

Tel.: +39.06.69.88.73.66

Fax: +39.06.69.88.71.54

E-mail: eucharistcongress@org.va

POST-IT-BUDA

I CONGRESSI: 1881-2016

EMMAUS

I Congressi Eucaristici Internazionali, a partire dal loro primo appuntamento nel 1881, si sono trasformati in un movimento eucaristico mondiale.

Cinquanta Congressi Internazionali

EUCARISTIA E CHIESA

due

Il Comitato per i Congressi Eucaristici Internazionali, da 132 anni lavora...

Statuto